5thElement

5thElementProject – Italian Ingenium Team Premiato con la Imagine Cup 2012

Visto il naturale interesse che i bambini mostrano verso la “multimedialità” da un confronto tra una terapista della nostra associazione, Laura Bartoli, e un ingegnere informatico, Matteo Valoriani, è nato uno “strumento” che potrebbe supportare e integrare momenti educativi e riabilitativi di molti bambini semplicemente giocando. L’idea è quella di usare “KINECT”, un accessorio sensibile al movimento del corpo umano, che permette al giocatore di interagire con uno schermo senza l’uso di strumenti (come Nintendo, Playstation move per esempio). Nasce così il Fifth Element Project che ha già avuto un riconoscimento internazionale nel 2012 e che stiamo continuamente sperimentando e testando con collaborazioni sia in Italia che all’estero, rendendolo più efficace per le finalità che intende perseguire. Il terapista può verificare e modificare il software personalizzandolo in base ai bisogni del bambino e della famiglia ed avere costantemente sotto controllo lo storico di quanto fatto nel tempo. Attualmente studenti del Politecnico stanno sviluppando “giochi” che a breve saranno per noi disponibili, ideati pensando a precise problematiche. In futuro ci auguriamo di poter costruire, studiare e sviluppare “giochi” in grado di supportare l’iter di abilitazione e/o riabilitazione di molti altri bambini con difficoltà specifiche.

Video da YouTube   /   Articolo in pdf

 

5thProject01

 

5thProject02

Lascia un Commento